Uncategorized

Cos’è il pissing

Estremo, tradizionale, romantico o passionale, il rapporto sessuale può essere vissuto in tanti modi diversi, ciò che conta è il risultato finale per te e il tuo o la tua partner. Quali sono le pratiche più estreme? Vediamone insieme una tra quelle più “tabù”!

Fantasie erotiche: tra vintage e novità

Il mondo della sessualità è ricco di sfaccettature, sfumature, novità dell’ultimo momento o pratiche già conosciute ma ancora fortemente apprezzate dagli amanti.
Dai giochi di ruolo dell’infermiera e il paziente, fino alle pratiche più estreme e recenti dell’AB/DL gli spunti per creare l’atmosfera erotica perfetta non mancano, soprattutto se si condisce il tutto con piccoli particolari decorativi e un ripasso al vecchio e caro libro del Kamasutra. Forse ormai un po’ blasonato ma ammettiamolo, tutti abbiamo sbirciato almeno una volta tra i suoi infiniti suggerimenti hot.
Ad oggi anche i film diventano fonte di ispirazione per osservare in maniera più indiscreta le proposte dei giunonici “uomini che non devono chiedere mai” e delle loro ragazze più introverse e crocerossine che lasciano poi libero spazio alla passione interiore. Bene, seguiamo il passo delle protagoniste e sciogliamo ogni tabù: il sesso piace a tutti e spaziare con la fantasia ancora di più!

Pissing: cos’è?

Le pratiche erotiche hanno per lungo tempo subito il veto del tabù socio-culturale, e probabilmente non è del tutto scomparso, ma ce ne sono alcune che potrebbero impressione anche coloro che pensano di avere orizzonti abbastanza aperti: il BDSM, il wax play o anche gioco della cera, il Yiff o travestimento con sembianze animali e il pissing, detto anche?
La pratica del pissing può sembrarti nuova, ma in realtà ha origine antiche che risalgono alla mitologia greca e spesso viene definita con nomi diversi come “golden shower”, “ondismo”, “water sport” ed in sostanza consiste in una sorta di doccia dorata sul corpo del partner derivante dalle nostre urine.
Esatto, il pissing è proprio questo.
Potrebbe sembrare bizzarro ma in realtà alcune persone sono attirate dall’idea erotica che genera questo atto, cioè lo svuotamento della vescica rapportato all’apice del piacere sessuale. Tutto questo può essere associato a svariate motivazioni che si concliano anche con altre pratiche citate prima, come ad esempio il gioco di ruolo tra dominato e dominatore, o addirittura può essere oggetto del feticismo, come quello più conosciuto dei piedi.

Come si fa?

Trovata la pratica, scoperte le variazioni al tema che dipendono naturalmente da come il pissing può generarti piacere.
La pratica più comune è quella di urinare concretamente sul corpo del partner, o in specifiche parti del corpo ad esempio, ma non è detto che l’effettiva minzione sia l’oggetto del desiderio per gli amanti del pissing.
In effetti altre alternative plausibili riguardano semplicemente la visione dell’atto di urinare, oppure talvolta genera piacere poter gestire a comando i tempi di minzione dell’altro, o ancora la sola percezione dell’odore del liquido dorato per esempio sui vestiti.

Pissing: le pratiche più estroverse

Se nel mito greco la dea Danae accoglieva la golden shower di Zeus distesa, giunti nei tempi odierni gli amanti di questa forma di erotismo ne hanno ampliato le modalità fornendo qualche chicca in più per i novizi:

    • è possibile condividere una doccia dorata reciproca tra i partner nella ormai classica posizione del 69

 

    • la minzione dei due potrebbe avvenire direttamente su una superficie particolare come quella del letto, per poi crogiolarsi nel calore e odore emanato

 

    • il rapporto potrebbe avere un ulteriore estro creativo se a urinare fosse l’uomo che nel frattempo cerca di stimolare la clitoride femminile con l’urina stessa

 

    • nei giochi di ruolo la stimolazione proviene da una bonaria umiliazione del partner che si orina addosso.

Insomma è tutta una questione di propri gusti e piaceri personali!